Overclock e Linux

Siamo dei fanatici del disegno 3d oppure il nostro pc non è più all’altezza del nostro gioco preferito o magari dobbiamo montare molti filmati e la macchina rimane bloccata per ore. Bel problema! Bisognerebbe aggiornare l’hardware  ma non sempre riusciamo a dedicare risorse economiche agli hobbies. Entra qui in scena l’overclock.  Semplificando il concetto si tratta di “spremere” per bene la nostra cpu  e  scheda grafica facendole lavorare a frequenze più alte per ottenere migliori prestazioni.

ATTENZIONE:  questa operazione  invalida la garanzia ed è rischiosa da mettere in pratica, in quanto potrebbe mandare in fumo la scheda e rendere inutilizzabile la macchina.

Fino ad oggi i software che permettono di “smanettare” con il clock del processore sono sviluppati sotto Windows con delle belle interfacce grafiche, ma  questo lega controvoglia il volenteroso overclocker a comprare ed installare una versione dell’amato/odiato  sistema operativo di Zio Bill, mentre forse era un contento utente Linux.

Ho trovato in giro e posto qui di seguito qualche alternativa che si trova finalmente anche per il Pinguino.

LinuxFSB appunto per modificare l’FSB della cpu

k10ctl per modificare il clock dei processori AMD

C2ctl per la frequenza dei  core2 INTEL

Questo per quanto riguarda le cpu, per le schede grafiche invece:

Per il mondo ATI segnalo un paio di programmi

AmdoverdrivecontrolRavclock (quest’ultimo lo trovate nei repository Debian)

Le schede Nvidia sono meglio supportate quindi troverete nei repository  nvclock che fa al caso vostro.

Su SF ne trovate altri.                                        Ringraziamo Holocube per la segnalazione

No Responses to “Overclock e Linux”

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.